Rabelott - English IPA - CL. 33

Birrificio BALABIOTT Birrificio BALABIOTT

|

Birrificio BALABIOTT

New product

Rabelott - English IPA - cl 33 Ingrandire
Birra ambrata ispirata alle IPA inglesi. L'intensità dei diversi luppoli utilizzati bilancia il malto caramellato, rendendola piacevolmente amara e beverina

Maggiori dettagli

Sconti sul volume

QuantitàScontoSalva
8 25% Fino a 7,81 €

3,90 €

Spendi ancora 60,00 € e ti regaliamo la spedizione!

pagamenti sicuri



Spediamo in tutta italia

Consegna entro 72 ore

Spedizione in box sicuri

Pagamenti sicuri

ColoreAmbrata
FermentazioneAlta
StileIPA
Grado Alcolico5.6% Vol.
ProduttoreBirrificio Balabiott
GustoDissetante
Bicchiere indicatoCalice a chiudere
Dimensione Bottiglia33 cl.
SchiumaBianca
ProvenienzaPiemonte
I.B.U.40
AbbinamentiPrimi piatti, salumi, tofu, carni bianche e dolci.
ProfumoNote fruttate e balsamiche
IngredientiAcqua, malto d'orzo, segale coltivata in Ossola, luppolo, lievito

BIRRA RABELOTT - ENGLISH IPA - 33CL

Prodotta dal birrificio Eretica, la birra artigianale "Ornagher" è una birra ambrata ispirata alle IPA inglesi. L'intensità dei diversi luppoli utilizzati bilancia il malto caramellato, rendendola piacevolmente amara e beverina. Il nome (termine dialettale che significa "confusione"), deriva dall'utilizzo di tre tipologie di luppolo di origini geografiche differenti, che ne conferiscono il caratteristico aroma e sapore.

I consigli Ubeer

Abbinamenti consigliati: Questa birra artigianale si accompagna egregiamente  primi piatti, salumi, tofu, carni bianche e dolci.

Bicchiere consigliato: Il bicchiere consigliato per apprezzare al massimo questa birra artigianale è il calice a tulipano.

Temperatura di servizio: La temperatura di servizio dev'essere compresa tra gli 8 e i 10 gradi

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Scrivi una recensione

Madamin - Red Ale - CL. 33

MADAMIN "signora appena sposata" - -Red Ale  Doppio malto un po’ più significativa a livello di corpo e gradazione alcolica. Orzo e luppolo prodotti in azienda.

Birrificio Balabiott

Nel 2014, dopo un anno di sperimentazioni su piccoli impianti di laboratorio il Birrificio Balabiòtt apre i battenti in corso Moneta 75 a Domodossola, con un piccolo impianto da 2,5 hl e due fermentatori da singola cotta. Produce inizialmente 3 birre: Fiòla, Rabelòtt e Sciùra. Col passare dei mesi nasce la Bìsa, la 40 dì (in occasione del 70° anniversario della Repubblica dell'Ossola) e poco dopo la Baiòrda. 

Un anno dopo, data la crescente richiesta, si trasferisce nei locali di un ex supermercato allestiti con una sala cottura da 12 hl e una cantina di fermentazione da 84 hl, che consentono potenzialmente di produrre poco meno di 1000 hl annui. 

Ad inizio 2016 viene prodotta la prima birra a bassa fermentazione: la Ganàssa. Al top di gamma troviamo la Vègia'14, una birra invecchiata in botte di Prunent (Vino Nebbiolo Ossolano) creata in collaborazione con le Cantine Garrone, a tiratura limitata prodotta ogni anno con ingredienti, fermentazioni e tempi di invecchiamento differenti. 

Completano l'assortimento la Birra Lepontina (Cream Ale) e la Lepontina Weiss prodotte solo in fusti per HoReCa. In aprile il birrificio viene recensito nella "Guida alle Birra d'Italia 2017" edito da Slow Food: la Sciùra è inserita nella lista delle Grandi Birre, si tratta del primo riconoscimento ufficiale.

Le birre Balabiott vengono prodotte con metodo artigianale, senza aggiunta di conservanti. Non essendo né microfiltrate né pastorizzate rimangono un alimento vivo e mantengono tutti i sapori e le proprietà di questa antichissima bevanda.

Balabiòtt: dal dialetto Lombardo occidentale (It: Danza nudo) è l'aggettivo affibbiato all'amico che, alzando un pò il gomito, si esibisce nella danza di paese togliendosi i vestiti della festa